un progetto per le scuole

(Arv) Venezia 3 maggio 2011 – Può la musica aiutare a diventare buoni cittadini? Può il confronto tra studenti, sollecitati dalla speranza che un proprio testo diventi parola per una canzone, sortire riflessioni, pensieri e proposte sui temi della cittadinanza attiva, dell’educazione civica, della partecipazione? È la scommessa sulla quale hanno puntato Consiglio regionale ed Ufficio Scolastico veneto con il progetto “CIVIL LIFE MUSIC CONTEST – Cittadinanza in musica” che vede coinvolti gli alunni e gli insegnanti delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado e le classi prime delle secondarie di secondo grado, chiamate a scrivere i testi di sette canzoni che sarebbero state successivamente musicate da altrettanti artisti veneti. L’iniziativa, coordinata dalla Associazione culturale Crescere Creativi, che opera su progetti musicali con le scuole, sta in questi giorni vivendo la sue fasi finali. I testi elaborati dagli studenti sono pronti e si possono consultare sul sito-blog “civilifemusicontest.wordpress.com”. Le musiche lo saranno a breve e compariranno in un video accompagnate dalle animazioni del cartonista Andrea Princivalli, su grafiche prodotte dagli stessi autori dei testi. L’attesa di studenti, insegnanti ed organizzatori è però ora rivolta al maxi concerto di sabato 4 giugno, in programma al Pala Geox di Padova, dove le sette canzoni saranno eseguite dall’Orchestra Ritmica Sinfonica Italiana diretta dal maestro Diego Basso. Nel corso della manifestazione, che dovrebbe vedere la partecipazione di un migliaio di studenti, verrà anche reso nota la canzone vincitrice. A decretare il verdetto saranno gli studenti delle stesse scuole partecipanti, che potranno esprimere la loro preferenza in appositi stampati disponibili presso i rispettivi istituti dal 10 al 21 maggio. Questi i titoli delle sette canzoni in gara, con le scuole che le hanno scritte e gli artisti che le hanno musicate. “Inchiostro invisibile”, Istituto Tecnico per Geometri “Forcellini” di Feltre (BL), Davide De Bona; “Officine creative”, Istituto Comprensivo Statale “D. Pegoraro” di Solesino (PD), Ugo Bormioli; “Giovani d’oggi”, Scuola Second. di I grado di Grignano Polesine (RO), Gabriele Andreotti; “Oltre il muro”, Liceo “Primo Levi” di Montebelluna (TV), Massimo Dall’Oglio; “Il viaggio della vita”, Scuola Second. di I grado “A. Martini” di Peseggia Scorzè (VE), Elena Moretto; “Come”, Istituto Comprensivo “F.lli Sommariva” di Cerea (VR), Matteo Polo; “Storia di un incompreso”, Scuola Second. di I grado “G. Zanella” di Sandrigo (VI), Carlo Zannetti.

Lascia un Commento

Social Media Icons Powered by Acurax Web Design Company
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook