DIALOGO CON LE NUVOLE

Perché “Dialogo con le nuvole”? Perché stiamo tentando un esperimento letterario robabilmente complesso ma di grande soddisfazione, nel momento che si attua tra due persone di estrazione ed età diverse.
Non poteva che essere così, ovvero un dialogo nel vento al di sopra del mare e delle montagne, con gli occhi rivolti al cielo a guardare le nuvole che, pas sando, se ne vanno, per lasciare spazio a tutte le possibili interpretazioni ed immaginazioni.
Non sappiamo se la nostra sperimentazione, basata tecnicamente su fondazioni precise che passano dagli zajal arabo-andalusi al verso libero attraversando metriche più disparate, incorniciate in ballate, canzoni, poemetti o semplicemente in “dialoghi” (pi dialogai) di più antica memoria, si sposi con la poesia tradizionale, intesa come tale.
Certo è che esperimento rimane in una sorta di “Poesia Continua” non avulsa dalla realtà, ma nemmeno totalmente onirica, più spesso consapevole dello stesso “affabular del tempo” e delle circostanze quotidiane. Non più sillabe staccate, quindi, parole isolate dal contesto o versi che in sé trovano ogni completezza; un canto lungo, al suo posto, che….

Scarica il Libro

Lascia un Commento

Social Media Icons Powered by Acurax Wordpress Development Company
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook