Al Pacino al Lido

Due film, due (semi)successi. Ma parliamo di “Manglehorn” dal regista David Gordon Green, una pellicola che mette in primo piano l’assenza di qualcosa, piuttosto che con la sua presenza sullo schermo. L'”I am legend” Al Pacino coglie l’occasione per un ruolo dimesso, fuori dai suoi schemi filmografici. Dentro la cornice dell’esistenza quotidiana, a tratti anche noiosa, di questo fabbro di provincia, si cela uno scontro viscerale con il rimpianto e il dolore, i quali prendono casa in un ripostiglio che è la tana di un mostro spaventoso. L’amore è il tema dominante, su cui il protagonista saprà attuare un cambio di rotta della sua solitaria vita.

Lascia un Commento

Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook